lunedì, Novembre 28, 2022
HomeGuidaBitcoin truffa o riserva di valore? Opinioni e recensioni

Bitcoin truffa o riserva di valore? Opinioni e recensioni [Guida completa]

Pubblicato: 30 Novembre 2021 di Valerio Sanna

Il mondo finanziario non può smettere di parlare di Bitcoin. Anche se questa criptovaluta e tutto il suo ecosistema sono stati inizialmente snobbati dalla “finanza tradizionale” ora non si può più far finta che non esista. Il problema è che ancora c’è chi sostiene che il Bitcoin truffa i suoi stessi investitori, ma cosa c’è di vero?

I titoli delle riviste economiche e i mass-media hanno trattato parecchio l’argomento. Dall’importanza di investire in Bitcoin a come la bolla stia per scoppiare, ma ciò che bisogna chiarire è cos’è realmente questa criptovaluta e cosa sono invece le truffe Bitcoin.

In questa guida vi mostreremo:

  • Cos’è e come funziona Bitcoin
  • Cosa ne pensano gli esperti di settore
  • Come difendersi dalle truffe

Se volete evitare la truffa Bitcoin, dovete semplicemente seguire questi step:

  • Registratevi su eToro
  • Depositate la cifra che volete investire
  • Selezionate “BTC” e cliccate su Acquista.

Date subito un’occhiata ai dati rilevanti di Bitcoin:

🏷️Tipologia Criptovaluta
🧾Sito Web bitcoin.org
🧮Circolante oltre 18 milioni di monete
💰Capitalizzazione di mercato $ oltre 1.000 miliardi
💸Range di prezzo da $ 10.000 a $ 60.000
🖥️Piattaforme per comprare Bitcoin (BTC) evitando le truffe
eToro / XTB

Il modo migliore di evitare i Bitcoin truffa è quello di utilizzare esclusivamente intermediari regolamentati.

Ecco un elenco delle migliori piattaforme sicure disponibili online:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Bitcoin cosa sono?

    Il Bitcoin è una nuova valuta creata nel 2009 da una persona sconosciuta che ha usato l’alias di Satoshi Nakamoto.

    L’idea di fondo era quella di permettere transazioni senza intermediari, ovvero senza le tradizionali banche.

    Bitcoin ha dato vita ad un mondo in costante crescita, dove esistono migliaia di criptovalute, chiamate anche altcoin, proprio perché alternative al Bitcoin.

    I Bitcoin possono essere utilizzati per acquistare merce in modo anonimo. Inoltre, i trasferimenti di denaro sono facili ed economici perché i Bitcoin non sono legati a nessun paese o soggetti ad alcuna regolamentazione.

    Ma tutto questo porta ad una domanda cruciale: Il Bitcoin è una truffa o è una riserva di valore?

    Bitcoin truffa o riserva di valore?

    L’idea di usare il Bitcoin come valuta alternativa per fare acquisti è passata in secondo piano, sia per i costi di transazione, che sono lievitati insieme al valore stesso dei BTC, che per la lentezza delle stesse transazioni.

    Per risolvere questi problemi si stanno sviluppando dei sistemi paralleli, che rendono questi trasferimenti di denaro più rapidi e meno costosi.

    Ma torniamo alla domanda che tutti si fanno e scomponiamola in due quesiti differenti:

    Il Bitcoin è una truffa?

    No, Bitcoin non truffa nessuno, si tratta di un sistema a prova di frode, che registra ogni transazione in un database pubblico e decentralizzato, consultabile da chiunque.

    E’ una riserva di valore?

    Bitcoin è spesso indicato come valuta digitale e come alternativa al denaro fiat controllato dalle banche, ma in realtà questa criptovaluta è poco usata per le transazioni al dettaglio.

    Per molti Bitcoin rappresenta una riserva di valore perché le sue caratteristiche sono le medesime dell’oro, la riserva di valore storicamente più usata al mondo.

    Ecco alcune delle caratteristiche a cui abbiamo accennato:

    • E’ raro, ne verranno “minati” solo 21 milioni dopodiché il numero non potrà aumentare mai più.
    • Non c’è alcun ente a fissarne il valore, è decentralizzato.
    • Nessuno può eliminarlo o “spegnerlo” perché vive in migliaia di server sparsi per il mondo
    • Non c’è modo di falsificarlo o riprodurlo

    Molte di queste caratteristiche richiamano l’oro, ma come mai c’è ancora chi teme che sia una truffa?

    Perchè purtroppo esistono molte truffe Bitcoin che sfruttano il brand di questa famosa criptovaluta per frodare gli ignari investitori.

    Come evitare i Bitcoin truffa

    Se volete evitare le truffe Bitcoin così diffuse sul web dovete semplicemente affidarvi ad intermediari seri, possibilmente regolamentati e in possesso di licenze indiscutibili come quelle emesse da CySEC o CONSOB.

    I Bitcoin non garantiscono una rendita finanziaria, anche se la tendenza ad apprezzarsi di questa criptovaluta è evidente.

    Se trovate un sito web nel quale vi promettono un rendimento garantito probabilmente è una truffa Bitcoin, quindi statene alla larga.

    Ma come si fa a riconoscere le truffe Bitcoin?

    Non è poi così difficile, hanno tutte le medesime caratteristiche:

    1. Il sito web non mostra i dati societari dell’azienda che propone l’investimento
    2. La sede legale è in un paradiso fiscale o non è proprio disponibile
    3. Non c’è traccia di alcuna licenza da intermediario finanziario

    Se vi trovate di fronte un sito che propone di investire in Bitcoin e ha queste caratteristiche probabilmente si tratta di una truffa.

    Anche alcuni exchange di criptovalute hanno queste caratteristiche, sono delle truffe?

    No, ma sono siti senza alcuna regolamentazione, quindi fate molta attenzione.

    Inoltre gli exchange sono spesso soggetti a furti e attacchi informatici, anche i più famosi come Binance o bitFlyer, ecco perché li sconsigliamo.

    Dove comprare Bitcoin evitando le truffe

    Per scegliere dove comprare Bitcoin dovete prima di tutto verificare che l’intermediario selezionato abbia una regolare licenza e che non sia una truffa.

    In questa guida tutti i Broker presentati sono regolamentati e hanno almeno una licenza.

    Purtroppo gli exchange di criptovalute non hanno alcuna licenza, per questo sono così rischiosi. Se proprio volete usare uno di questi exchange, terminata la transazione è meglio trasferire subito i Bitcoin in un wallet esterno, per sicurezza.

    Se volete andare sul sicuro ed evitare ogni possibile truffa Bitcoin, scegliete un Broker CFD. Ecco le principali caratteristiche di questi intermediari:

    • Non si rischiano furti di criptovalute
    • Offrono un conto Demo senza rischi
    • Sono regolamentati

    Ora andremo ad esaminare le caratteristiche dei migliori Broker online per evitare le truffe Bitcoin: eToro e XTB.

    eToro

    eToro è uno dei Broker online che si sono maggiormente diffusi nel nostro paese, come a livello internazionale.

    Gli oltre 20 milioni di iscritti a questo intermediario ne confermano l’alto livello di affidabilità.

    Oltre al Bitcoin è possibile acquistare molte altre criptovalute tramite la piattaforma di trading realizzata da questo Broker.

    Una delle caratteristiche più interessanti di eToro è la possibilità di comprare direttamente le criptovalute oppure di negoziarle tramite i CFD, sfruttando la leva finanziaria.

    Ecco come appare Bitcoin nella piattaforma eToro:

    bitcoin truffa etoro

    Come si fa a comprare Bitcoin su eToro? Ecco i 3 passaggi da seguire:

    1. Registratevi su eToro
    2. Accedete al conto reale versando almeno 50€
    3. Selezionate “Bitcoin” e cliccate su “investi”

    Registrati gratis su eToro cliccando qui

    Per evitare ogni possibile truffa Bitcoin eToro vi permette anche di copiare ciò che fanno i trader più esperti.

    Il sistema, chiamato Copy Trading vi permette di scegliere i trader da copiare e di replicarne anche i rendimenti, in proporzione all’investimento fatto.

    Ecco alcuni trader che potreste copiare:

    trader crypto etoro

    I risultati presenti non sono una garanzia di rendimenti futuri.

    Clicca qui e scegli quali trader copiare

    XTB

    XTB è un Broker gestito da una società quotata alla borsa di Varsavia, il che denota un elevato livello di sicurezza.

    La licenza CySEC inoltre vuole essere un’ulteriore conferma dell’affidabilità di questo intermediario finanziario, che non permette alcuna truffa Bitcoin.

    Sulla piattaforma xStation 5 di XTB potrete negoziare sia le principali criptovalute che azioni, indici, forex, materie prime, ecc. , attraverso i CFD, senza pagare commissioni di trading.

    Per riconoscere ogni possibile truffa Bitcoin vi consigliamo di scaricare e studiare il Corso di Trading realizzato da questo Broker. Il pdf è un manuale di trading online molto dettagliato, che vi aiuterà a distinguere le truffe in cui potreste imbattervi sul web.

    Il corso è completamente gratuito e lo potete scaricare anche subito dal link qui sotto:

    Clicca qui e scarica gratis il corso di trading

    Ecco come appare Bitcoin nella piattaforma di XTB:

    bitcoin truffa xtb

    Per comprare Bitcoin senza truffe di alcun tipo seguite questi 3 step:

    1. Registratevi su XTB
    2. Accedete al conto reale
    3. Selezionate il CFD di Bitcoin e cliccate su Acquista (o su Vendi)

    Registrati gratis su XTB con questo link

    Bitcoin come funziona

    Il funzionamento del Bitcoin si basa su un registro pubblico, la “blockchain”. Questo database è digitale, esiste solo online ed è decentralizzato e detenuto su migliaia di server sparsi per il mondo.

    Non è gestito da una singola entità o banca, ma piuttosto da un gruppo di persone che elaborano le transazioni, chiamate miner. Ciò significa che non è soggetto a regolamenti governativi quando viene scambiato o speso e non è necessaria una banca per utilizzarlo.

    I minatori hanno il compito di assicurarsi che le transazioni Bitcoin effettuate dagli utenti siano legittime e vengano approvate e registrate nella Blockchain. In poche parole ogni nuova transazione viene aggiunta sotto forma di “blocco” al registro distribuito.

    Questa operazione necessita la risoluzione di complessi problemi matematici e in cambio i miners, ottengo dei Bitcoin come ricompensa.

    Bitcoin recensioni negative

    Le recensioni negative che si possono trovare sul Bitcoin sono generalmente scritte da persone che non hanno capito la natura di questa valuta digitale.

    Il numero massimo di monete che il sistema è progettato per rilasciare è di 21 milioni e probabilmente l’ultimo Bitcoin verrà estratto nel 2140.

    Questo sistema è una rivoluzione per l’economia come la conosciamo e ovviamente le istituzioni e le banche tradizionali non vedono di buon grado le criptovalute e gettano fango sul Bitcoin.

    Ma lo vogliamo ribadire: il Bitcoin non è una truffa, ma possono esserlo alcuni intermediari illegali che usano questo “brand” solo per attrarre investitori ingenui.

    Bitcoin opinioni economisti

    Le opinioni degli economisti sul Bitcoin sono le più disparate, alcuni non credono possa realmente diventare una riserva di valore nè tanto meno una valuta utilizzabile nelle transazioni quotidiane.

    Ma c’è anche chi invece crede che col tempo questa rivoluzione modificherà l’intero panorama economico, che avrà sempre meno bisogno di intermediari e quindi di banche.

    Per questo molti economisti sono cauti nel valutare il Bitcoin, perché sanno che le attuali istituzioni economiche venderanno cara la pelle e cercheranno in ogni modo di ostacolare questo cambiamento.

    Un altro problema riguarda il costo energetico sempre crescente necessario al funzionamento della Blockchain di Bitcoin. Ma probabilmente col tempo verrà trovata una soluzione anche per questo.

    Bitcoin truffa: Quali sono le più diffuse?

    Come avrete ormai capito non è Bitcoin la truffa ma ci sono delle truffe che approfittano della diffusione di questa criptovaluta per proporre improbabili sistemi ad alto rendimento.

    Ricordatevi sempre che se un intermediario vi garantisce un rendimento di qualche tipo (superiore al 10% annuo) si tratta sicuramente di una truffa.

    Al momento non esistono investimenti con un rendimento garantito così elevato e non si diventa ricchi affidandosi a Broker illegali e privi di licenze, fate attenzione!

    Ecco un elenco delle maggiori truffe Bitcoin che potete trovare sul web:

    Bitcoin valore

    Bitcoin non ha il sostegno delle autorità governative, né ha un sistema di banche intermediarie per propagarne l’uso. E’ tenuto in vita da una rete decentralizzata composta da nodi indipendenti e non esiste un’autorità legale sotto forma di governo o altra autorità monetaria che agisca come controparte del rischio, per così dire, se una transazione va storta.

    Ma nonostante questo il suo valore è tangibile ed è in continua crescita. E’ limitato, non permette la “doppia spesa”, non si può contraffare ed è inalterabile.

    Il valore del Bitcoin è dunque il motivo di tanto interesse, ma attenti alle truffe, che purtroppo si diffondono sempre dove ci sono persone pronte ad investire!

    bitcoin truffa

    Conclusioni

    La domanda alla quale abbiamo cercato di dare una risposta è: Bitcoin è una truffa?

    No, Bitcoin non è una truffa ma una moneta digitale basata sulla crittografia, che ha tutte le carte in regola per diventare una delle più importanti riserve di valore del futuro.

    Per evitare le truffe che purtroppo tentano di sfruttare il brand “Bitcoin” a loro vantaggio dovete investire solamente affidandovi a Broker regolamentati come quelli proposti in questa guida.

    Iniziate provando a fare degli investimenti virtuali sui conti Demo, così da capire il funzionamento delle piattaforme di trading. Ecco i link per iniziare:

    FAQ

    Che valore ha il Bitcoin?

    Il suo valore dipende dalla legge della domanda e dell’offerta ed è in crescita.

    Il Bitcoin è una truffa?

    No, si tratta di una criptovaluta che permette trasferimento di denaro sicuro e decentralizzato.

    Quando è nato il Bitcoin?

    Il Bitcoin è nato nel 2009 ad opera del leggendario Satoshi Nakamoto.

    Come evitare le truffe Bitcoin?

    Utilizzando eToro come intermediario finanziario, che permette sia di acquistare direttamente BTC, che di negoziare tramite i CFD.

    Clicca per votare questo articolo!
    [Total: 0 Average: 0]
    RELATED ARTICLES

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Più popolare